lunedì 6 giugno 2016

Ciambella all'arancia e ciambella al limone

Sempre alla ricerca di nuove ricette , sfogliando dei libri e confrontando delle ricette in rete ho fatto queste due ciambelle modificando un pò le ricette originali.  
Ho ottenuto un ottimo risultato, due ciambelle morbide e gustose buonissime per la prima colazione o da offrire come dessert con  crema pasticcera .





domenica 8 novembre 2015

Ciambella senza uova e lattosio


Facendo ricerche in rete ho trovato la ricetta di questa ciambella, io ho messo meno zucchero  ho aggiunto la buccia di due agrumi e non ho messo la vanillina. 
Buona , morbida un ottima ciambella da consumare a  colazione o durante la giornata , non solo per chi ha problemi con il lattosio  ma anche per chi ha problemi di colesterolo.
 
Ingredienti

250 g di farina 00
180 g di zucchero semolato
280 ml di acqua naturale
70 ml di olio di semi
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
1 bustina di vanillina
scorza di 1 arancia e di un limone grattugiata
un pizzico sale
riscaldare il forno a 180° Preparazione : sciogliere lo zucchero con l'acqua, aggiungere l’olio , le scorze degli agrumi grattugiate il pizzico di sale. La farina e il lievito setacciati poco alla volta così da dare il tempo al composto di incorporare per bene tutti gli ingredienti

Foderare una teglia diametro 24, con carta forno
Versarci il composto e infornare nel forno preriscaldato a 180°c per circa 40 minuti. Sarà pronta quando inizierà a dorarsi in superficie. Lasciatela riposare per 10 minuti dopo averla sfornata e servitela ricoperta con  zucchero a velo.

lunedì 2 novembre 2015

Uova fritte

Per 4 persone :
4 uova sode , sale farina, un uovo sbattuto salato, pane grattugiato
   Lessare le uova , per farle semplici, togliere  la buccia  salarle, poi  passerle  nell'uovo sbattuto salato nella  farina,   dinuovo  nell'uovo e poi nel pangrattato. Friggere in olio caldo
Se vogliamo farle farcite, basta tagliarle a metà verticalmente, togliere i tuorli , condire a piacere con formaggio, prosciutto cotto ecc  ricomporre e procedere come sopra.



Gnocchi ripieni con funghi porcini

Quando si trovano dei funghi tutti aspettano di mangiare questi gnocchi , sembrano buonissimi. Dico sembrano visto che io non li ho mai mangiati.
Non mangio funghi da 37 anni, ma i miei figli e mio marito si aspettano che almeno una volta li prepari per loro.
Oggi ho deciso di farglieli, ci vuole molta pazienza e tempo a disposizione perchè vanno riempiti uno ad uno dopo averli tagliati







 Pasta per gli gnocchi : io per farli per 4 persone uso circa 1 kg di patate.
La ricetta dei miei gnocchi di patate la trovate qui sul blog.
Per il ripieno, funghi porcini , grana grattugiato due  cucchiai, sale pepe olio , burro  qualche fogliolina di salvia
Cuocere i funghi in padella con poco olio sale e pepe, dopo averli puliti e fatti a pezzi. Appena cotti  togliere dal fuoco farli raffreddare,  aggiungere del parmigiano passare al mix pochi secondi
Fare gli gnocchi , poi prenderne uno fare un buco al centro in un lato  e inserire un pò di composto, chiudere e schiacciare bene la pasta
Quando pronti  cuocere in acqua salata, in una padella grande sciogliere del burro con sale pepe e salvia , mantecarci gli gnocchi appena scolati . Impiattare , una bella presa di grana e servire





lunedì 26 ottobre 2015

Spaghetti con pesto pachino , arancia


Spaghetti con pesto pachino , arancia e nocciole ( la ricetta originale prevede pistacchi ) Un sapore delicato esaltato dalle erbette aromatiche. Un piatto di pasta reso stravagante dalle patate fritte che ne arricchiscono il condimento. Buonissimo, provate! La ricetta è di uno chef ospite nella trasmissione della Parodi



E' buonissima , è un piattino Emoticon heart come ho detto stravagante ma ottimo .                                                           Non  ho delle dosi , ho fatto un pò a caso.                            Frullare un po di pomodorini pachino con un filo di olio sale pepe, aggiungere delle nocciole tritata molto fini ,qualche foglia di prezzemolo , basilico ,  2 di menta , capperi sotto sale, ( io ne ho messi solo 4 ad Enrico non piacciono molto ) e una bella fetta di arancia pelata a vivo.                                                                Mentre la pasta cuoce, in una padellina cuocere in olio caldo qualche  patata tegliata  a tocchetti , appena pronte metterle su carta assorbente.                                                                Scolare la pasta, condirla con il pesto mantecare con una bella presa di grana grattugiato, aggiungere le patatine Emoticon heart impiattare, guarnire con spicchi di pachino leggermente insaporiti con sale e un filo di olio, un po di farina di nocciole Emotico servire


    

domenica 31 maggio 2015